Il Business Planning

Pubblicato il 04/03/2019

 

Sia che si tratti di una start up, che di un'impresa già avviata, la programmazione del business è un'attività di fondamentale importanza, imprescindibile per aziende di qualsiasi tipo e dimensione. La decisione di utilizzare il concetto di Business Planning piuttosto che di Business Plan è una scelta precisa per esprimere dinamismo.


business plan Massari Consulting - Il Business Planning è un processo di decisioni e azioni, volto ad identificare, pianificare, realizzare, valutare e correggere una strategia di impresa. Riguarda dunque il vivere l’azienda.Il Business Planning è un processo di decisioni e azioni, volto ad identificare, pianificare, realizzare, valutare e correggere una strategia di impresa. Riguarda dunque il vivere l'azienda.
Utilizza, certo, come fondamentale strumento il Business Plan, ovvero la nota relazione, comprendente aspetti descrittivi e numerici, usualmente utilizzata per presentare la realtà aziendale ad investitori, banche e per rispondere a bandi di credito agevolato, ma non può essere ridotta a questo.

Il Business Plan, così composto, rischia infatti di rimanere una dichiarazione di intenti da riporre nel cassetto una volta raggiunto lo scopo, quando invece dovrebbe essere il punto di partenza del cambiamento, la base per costruire una realtà aziendale migliore. Va vissuto, sperimentato, verificato, modificato, e nuovamente implementato. Il Business Plan serve all'’imprenditore, prima ancora che ai terzi.


Business Plan Massari Consulting, crescita; Il Business Planning è un processo di decisioni e azioni, volto ad identificare, pianificare, realizzare, valutare e correggere una strategia di impresa. Riguarda dunque il vivere l’azienda.Un’'attività di Business Planning che non comprenda anche il relativo monitoraggio e controllo, sarà dunque piuttosto inutile. Visto che il Business Plan viene, nella stragrande maggioranza dei casi, compilato per accedere a finanziamenti, va inoltre specificata una cosa fondamentale: prima di decidere “come” finanziare l’'azienda, è fondamentale analizzare nel minuzioso dettaglio “cosa” vogliamo finanziare, partendo dall'’analisi della situazione attuale, per poi passare ad eventuali progetti di modifica e alle relative proiezioni economico/finanziarie.

Spessissimo ci troviamo di fronte ad aziende che peggiorano la loro situazione con l’'intenzione di migliorarla, perché ad esempio puntano alla crescita a tutti i costi e si ritrovano con i margini patologicamente erosi, oppure scambiano una situazione di tensione finanziaria con la necessità di reperire nuovi affidamenti quando la ragione va ricercata all'’interno dell’'azienda stessa (solo per fare alcuni esempi: in sprechi a livello di costi, in errate scelte di gestione del magazzino, nel ciclo monetario incassi/pagamenti, o nella forma strutturale degli affidamenti in essere, non nella loro quantità).


Ottimizzare l'’esistente, e pianificare con cura il nuovo, sono invece i pilastri su cui edificare la salute e la crescita di ogni realtà aziendale.